SerenaLa formazione artistico-culturale di Serena Baretti avviene presso l’Istituto Statale d’Arte Jona Ottolenghi di Acqui Terme.
La pittrice inizia molto presto il proprio cammino artistico: comincia a dipingere all’età di quattordici anni e si sottopone all’insegnamento di alcuni pittori. Il suo linguaggio espressivo è in continua evoluzione e mostra un costante lavoro di ricerca stilistica.
La Baretti sperimenta diverse tecniche figurative attraverso la collaborazione a progetti di pittura e restauro: le decorazioni nel reparto pediatria dell’ospedale di Acqui Terme, con la classe dell’Istituto d’Arte;  quelle dell’asilo situato in via Nizza sotto la direzione dell’architetto Alberto Gaviglio; la restaurazione del Centro Storico di Acqui Terme (zona Pisterna) e del Duomo di Alessandria presso la ditta “Gazzana Restauri”. In questo modo saggia diverse modalità di espressione artistica e le rapporta alle proprie esigenze comunicative.
Fino al 1998 la pittura della Baretti si manifesta come copia diretta dalla realtà, paesaggi e figure umane tratte dal mondo circostante; a ciò si affianca un impegno costante nella riproduzione di opere d’arte del passato. In seguito la pittrice trasferisce la propria creatività in elaborazioni figurative completamente personali: accostamenti di colori audaci e aggressivi, impiego di olio, vernici e sabbia; sulla tela le immagini si sovrappongono e comunicano in maniera immediata una particolare musicalità emotiva.
Da qualche anno la pittrice è socia del Circolo Artistico Mario Ferrari e all’interno del quale partecipa a numerose collettive.

RECAPITI
Attualmente la pittrice vive nel paese di Visone (Al)
lavora nella cittadina termale di Acqui T.
INDIRIZZO: via Acqui n°4 Visone (Alessandria)

CELLULARE: 3391213800